Barretta: "Dobbiamo lottare per vincere".

20.10.2020

Un inizio di campionato col botto e ricco di gol per la Polisportiva Borghesiana. La formazione del presidente-allenatore Enrico Gagliarducci ha messo insieme due vittorie nelle prime due gare del campionato di Prima categoria, mettendo a segno la bellezza di undici reti. Un fragoroso inizio contrassegnato (anche) dalla vena realizzativa del giovane attaccante classe 2001 Andrea Barretta: la punta ha segnato nel match d'esordio col Velletri (finito con un tennistico 6-4), poi ha addirittura "esagerato" nel match di domenica a Labico dove ha realizzato una memorabile tripletta. "E' stato il mio primo tris personale coi grandi - dice la punta che anche nelle giovanili ha calcato i campi della Polisportiva Borghesiana prima di fare altre esperienze - Una bella soddisfazione per me, ma sono felice soprattutto per l'ottimo inizio della squadra". A Labico i padroni di casa hanno provato a spaventare i capitolini: "Siamo andati sotto inizialmente, ma la squadra ha tenuto botta e ha pareggiato quasi subito grazie ad un'autorete. Poi i padroni di casa sono rimasti in dieci e lì abbiamo dilagato, segnando altre quattro volte (una con Luca Caprasecca e le altre proprio con Barretta, ndr) prima dell'intervallo. Nella ripresa abbiamo solo dovuto gestire il vantaggio conservando energie preziose". Particolarità: la punta ha segnato i suoi tre gol col piede mancino, nonostante lui sia un destro naturale. "Ma uso anche il piede "debole" senza paura - rimarca Barretta - Il più bello dei tre gol è stato il primo: su un lancio di Di Romano, ho stoppato il pallone col destro e poi ho tirato in diagonale con il sinistro. Il secondo è stato un tocco su una punizione di Sbraglia, mentre il terzo l'ho fatto dopo un assist di De Santis con un tiro che ha toccato la traversa prima di finire oltre la linea". Barretta ha una concorrenza agguerrita davanti, ma vive la situazione con serenità: "Giocare con gente del calibro di Barile, Federici e Tafuri è una fortuna per me, cercherò di dare il mio contributo quando mi verrà chiesto. E poi il mister mi conosce dai tempi di Tor Bella Monaca e quindi so di avere la sua fiducia". Nel prossimo turno la Polisportiva Borghesiana è attesa da un'altra delicata sfida con l'Atletico Monteporzio: "Una squadra tosta, sempre difficile da affrontare. Ma noi ci dobbiamo ripetere perché vogliamo lottare per il vertice della classifica" conclude l'attaccante.